Close

Prove

test of english for aviation

L’esame TEA per i piloti VDS avanzato

L’esame TEA per i piloti VDS avanzato
 

In Italia l’abilitazione LPR (Language Proficienvcy Requirement) non è obbligatoria per i piloti VDS. Nonostante ciò molti piloti VDS avanzato preferiscono conseguire comunque l’abilitazione per poter volare all’estero.
Infatti in alcuni paesi, sia europei che extra-europei, l’attività di volo ultraleggero è considerata alla stessa stregua dell’aviazione generale. Per questo motivo le autorità aeronautiche possono richiedere al pilota VDS la proficiency in Inglese.
Il pilota VDS che, dopo aver affrontato il TEA test, conseguirà il livello 4, 5 o 6 della scala ICAO, non vedrà la sua abilitazione segnata sull’attestato, ma potrà portare con sé il certificato TEA originale, rilasciato direttamente dalla TEA-Test Ltd. di Plymouth, che è riconosciuto come documento ufficiale che attesta il conseguimento della proficiency.

In questi ultimi tempi è aumentato considerevolmente il numero di piloti VDS che affrontano il  test TEA. Tra i candidati all’esame TEA non vi sono solo piloti VDS che intendono volare all’estero, ma anche piloti che – pur volando negli spazi aerei italiani – desiderano mettere alla prova il loro inglese aeronautico. Con l’avvento del D.P.R 133, infatti, molti ultraleggeristi avanzati si trovano spesso ad interessare spazi aerei con alta densità di traffico e a dover interagire via radio con gli enti ENAV, dove molto spesso le comunicazioni avvengono in lingua inglese.

Per venire incontro alle esigenze dei piloti privati PPL e dei piloti VDS, la TEA-Test Ltd ha messo a punto un nuovo esame TEA semplificato per i piloti di aviazione generale, applicabile anche ai VDS.

Se sei un pilota VDS e vuoi sostenere il test TEA, puoi contattarci per maggiori informazioni oppure prenotarti direttamente per una delle prossime date d’esame.

Leave a Reply