Close

Prove

test of english for aviation

TEA test: La valutazione della LPR proficiency secondo gli standard ICAO

TEA test: La valutazione della LPR proficiency secondo gli standard ICAO
 

Da quando esiste l’esame TEA sentiamo spesso parlare di “Proficiency Levels” e sappiamo che per essere abilitati al volo IFR o VFR al di fuori dello spazio aereo italiano dobbiamo ottenere almeno il livello 4 ICAO. Ma come funziona questa scala di valutazione e con quali parametri gli esaminatori del Tea Test assegnano ad un candidato un livello piuttosto che un altro?

Quando l’ICAO ha sentito l’esigenza di introdurre uno strumento di valutazione delle capacità di piloti e controllori di comunicare tra di loro in modo efficace, un gruppo di esperti (tra i quali linguisti, esperti di aviazione, esperti di test e psicologi della comunicazione) è stato incaricato di individuare le caratteristiche essenziali per questo strumento e le unità di misura da utilizzare nell’ambito della sua applicazione.

Il gruppo ha individuato sei descrittori olistici sui quali basare la valutazione delle capacità comunicative in lingua inglese:

P – Pronunciation: la capacità di parlare in lingua inglese utilizzando una pronuncia che non comprometta la comprensibilità dell’enunciato
S – Structure: capacità di controllare le strutture grammaticali in lingua inglese.
V – Vocabulary: capacità di utilizzare una gamma adeguata di vocaboli, generici o specifici, adatti al contesto della comunicazione
F – Fluency: capacità di produrre enunciato in modo fluido e spontaneo, di utilizzare espressioni idiomatiche, evitando pause, ripetizioni e indecisioni che possano interferire con la comprensibilità dell’enunciato
C – Comprehension: Capacità di comprendere correttamente e accuratamente una varietà di accenti ed inflessioni internazionali
I – Interaction: capacità di interagire con l’interlocutore in modo immediato, appropriato e informativo

Oltre a questi descrittori olistici l’ICAO ha definito una scala di valutazione su sei livelli:

Level 1: pre-elementary
Level 2: elementary
Level 3: pre-operational
Level 4: operational
Level 5: extended
Level 6: expert

Il minimo richiesto per essere “proficient” in lingua inglese è il Livello 4. L’ICAO ha inoltre specificato quali caratteristiche deve avere il “proficient speaker”:

  • Saper comunicare in modo appropriato ed effettivo sia in situazioni faccia a faccia che in situazioni “solo voce” (comunicazioni via radio o telefono).
  • Comunicare efficacemente in tutte le situazioni comuni, concrete e legate al contesto aeronautico con chiarezza e accuratezza.
  • Saper utilizzare strategie comunicative efficaci e saper riconoscere e risolvere eventuali incomprensioni o fraintendimenti (attraverso richieste di conferma, ripetizione o chiafiricazione), sia in situazioni normali che atipiche in contesto aviatorio.
  • Saper gestire le eventuali difficoltà di comunicazione che potrebbero insorgere in seguito all’instaurarsi di una situazione atipica o inaspettata.
  • Saper utilizzare una pronuncia, cadenza e inflessione che siano comprensibili dalla comunità aeronautica internazionale.

Il Tea Test, sviluppato dal Mayflower College di Plymouth (UK), è uno degli strumenti autorizzati dalle autorità aeronautiche internazionali per la valutazione della lingua inglese secondo i parametri sopra elencati. Per aiutare la comunità di esaminatori internazionali a standardizzare le loro valutazioni, l’ICAO ha realizzato uno strumento chiamato RSSTA (ICAO Rated Speech Samples Training Aid). Questo strumento online contiene degli esempi registrati con relativa valutazione.

Questa risorsa, disponibile a questo link, può aiutare anche chi deve prepararsi a sostenere il TEA Test per capire come funziona la scala di valutazione.

Se desideri sostenere il TEA Test con noi puoi iscriverti direttamente ad uno dei prossimi esami schedulati oppure contattarci per maggiori informazioni.

 

Leave a Reply